ECO DI BERGAMO del 13 settembre 2006 
di Adriano Frattini

Sarà pronto entro la primavera.
Dalla marcia 800 euro in beneficenza

Dalla prossima primavera i disabili amanti della vela avranno un accesso privilegiato al lago d'Iseo: per la precisione a Lovere. Il progetto del nuovo pontile è stato presentato venerdì scorso nel corso della «Festa dello sport» organizzata dal Comune. Al porto turistico atleti ed esperti dell'Associazione velica sono riuniti per discutere il tema «Disvela: nuovi orizzonti della vela per gli atleti diversamente abili».

Moderati dall'assessore allo Sport Gianmario Poiatti, al tavolo c'erano Francesco Pavesi, presidente Yacht club Bg, Marco Gualandris, atleta Disvela, Fabrizio Olmi, atleta paraolimpico Atene 2004, Antonio Milani, in rappresentanza del ministero della Solidarietà sociale. Non ha voluto mancare Angelo Martinoli, del Comitato italiano paraolimpico.
Durante la serata Marco Bani ha presentato il progetto della costruzione di un molo per disabili, redatto dall'Ufficio tecnico del Comune. Il pontile, imperniato a terra e girevole sull'acqua, posto accanto alla gru di alaggio vicino alla sede dell'Avas, sarà finanziato dalla Regione Lombardia per 130.000 euro. Il pontile sarà funzionante nella prossima primavera. La giornata di sabato è stata dedicata alle società e associazioni sportive della cittadina, mentre domenica in mattinata è partita la marcia non competitiva, con un centinaio di iscritti, tra cui molti piccolissimi. Il ricavato, circa 800 euro, è stato devoluto agli «Amici della Pediatria» di Bergamo e alla «Fondazione Grigioni per il morbo di Parkinson».