ECO DI BERGAMO dell' 8 settembre 2006 
di Adriano Frattini
Il convegno "Disvela" apre la festa al porto.
Una marcia per i bimbi della Pediatria

Si aprono tre giorni di festa al porto turistico di Cornasola, all'insegna dello sport. Da oggi a domenica l'assessorato allo Sport del Comune di Lovere e «Lovere iniziative» con la collaborazione delle associazioni e società sportive del paese dell'alto Sebino propongono infatti la «Festa dello sport».
«Un felice matrimonio tra la pratica sportiva, non solo agonistica - spiega l'assessore Gianmario Pioiatti -, e la solidarietà. Ecco perché la scelta di Misvela", unica realtà in Italia nel suo genere, e di devolvere il ricavato alla ricerca sul morbo di Parkinson e all'associazione "Amici della Pediatria" di Bergamo». Si parte oggi con il convegno «"Disvela": nuovi orizzonti della vela per gli atleti diversamente abili», in collaborazione con l'Associazione velica alto Sebino.

Al convegno, che si terrà nella sala Giovanni Ruffini al porto turistico loverese, parteciperanno Francesco Pavesi, presidente dello Yacht club Bg, atleti disabili della vela, Richard Gillies, responsabile della costruzione degli scafi del team «Luna rossa», Andrea Rottigni, responsabile dell'azienda bergamasca che costruisce gli scafi di «Luna rossa», oltre alle autorità civiche.
Costruire un pontile riservato ai disabili. «Con questa iniziativa la nostra cittadina si conferma punto di riferimento per la vela riservata ai disabili», commenta a proposito Max Barro, presidente Avas Lovere. Domani dalle 15 fino a mezzanotte sulla piazza del porto turistico saranno allestiti gli stand delle associazioni sportive. Alle 18 degustazione di prodotti tipici offerti da Agripromo, alle 21 spettacolo con intrattenimento musicale di Luciano Mirto ed ospiti sportivi. In chiusura assaggi sotto le stelle offerti da « La Marina del porto». Domenica alle 9 si apriranno le iscrizioni alla marcia non competitiva per le vie di Lovere che partirà alle 9,30, con due punti ristoro a cura del gruppo scout loverese. Il ricavato andrà devoluto a favore delle associazioni «Amici della Pediatria» e «Fondazione Grigioni per il morbo di Parkinson».