Il Nuovo Giornale di Bergamo
19 Aprile 2006

BERGAMO- «DisVela» è il nome del progetto dedicato ai disabili con problemi nella deambulazione che verrà presentato questa sera alle 20.30 al Lazzaretto di Bergamo. Si tratta di un'iniziativa in collaborazione con Phb (Polisportiva Handicappati Bergamo), Ycbg (Yacht Club Bergamo) e Avas (Associazione Velica Alto Sebino) organizzata con lo scopo di avvicinare alla vela i portatori di handicap. Attraverso l'insegnamento teorico e pratico delle tecniche marinare e con l'esercizio fisico, si organizza una squadra agonistica a
tutti gli effetti per partecipare a regate italiane e internazionali con equipaggi sia di disabili che di normodotati, come avviene solo per pochissime altre discipline sportive. Lo sport è un'attività umana che si fonda su valori sociali, educativi e culturali essenziali. Vuol dire inserimento e partecipazione alla vita sociale, accettazione delle differenze e rispetto delle regole. Per questo l'attività sportiva deve essere accessibile a tutti, nel rispetto delle aspirazioni e delle capacità di ciascuno. La pratica delle attività fisiche e sportive rappresenta, peri disabili, fisici o mentali, un mezzo privilegiato di sviluppo individuale, di rieducazione, di integrazione sociale e di solidarietà e deve essere incoraggiata. Proprio per questi motivi, Rossini si appoggia con grande sensibilita ed entusiasmo alla crescita di questo progetto, regalando all'associazione una delle barche a vela che gareggerà con i colori dell'azienda e che verrà presentata ufficialmente al pubblico e alle autorità al Lazzaretto dal padrino della serata, il questore di Bergamo Salvatore Longo.
L'evento avrà come protagonista il chitarrista Gigi  Cifarelli, conosciuto dal grande pubblico per aver collaborato con Renato Zero, Tullio De Piscopo, Carlo Marrale (Maria Bazar), Mina e Massimiliano Pani e per aver partecipato a diverse trasmissioni televisive accompagnando artisti come Joe Cocker, Paul Young, Sam Moore. La barca a vela gareggerà per la prima volta dal 24 al 29 ottobre a Lovere durante il Primo Campionato Europeo di Vela Martin 16 aperto anche agli Skipper disabili. (la.cer.)